Archivi tag: Bieber

Twitter: il paese dei bimbominchia

Spesso sento dire che i ragazzini non stanno su Twitter ma solo su Facebook. Niente di più sbagliato. Per chi davvero ci passa del tempo è inevitabile inciampare nei trend topic più fantasiosi creati dalle orde di giovincelli che idolatrano le icone pop di oggi. Ce n’è sempre almeno uno che compare tra i dieci TT del momento.

Ad esempio adesso trovo #confessionidadirectioner, pensato ad uso e consumo dei Directioner (leggi: i fan degli One Direction, teen band famosa a livello mondiale). E’ facile che tra un paio d’ore ne compaiano altri dei vari gruppi di supporter online sfegatati di Lady Gaga (Little Monster), Justin Bieber (i Belieber), Selena Gomez (i Selenator), Rhianna…ognuno con un proprio nome. E chi più ne ha più ne metta. Si divertono a creare nuovi hashtag e a scontrarsi tra loro per scalzare gli uni gli hashtag degli altri nella lista dei 10 trend topic.

Twitter è abilmente usato come strumento di marketing da queste star, primo tra tutti Justin Bieber (cliccando qui potete leggere una lunga serie di  modi fantasiosi escogitati per far parlare di lui), tanto che qualche mese fa su Klout il (non più tanto) piccolo Justin aveva un ranking addirittura più alto di quello di Obama.

La conferma di tutto ciò arriva in questi giorni anche dai dati di uno studio del Pew Research Center che sottolinea come nell’ultimo anno gli utenti con meno di vent’anni rappresentino un quarto di tutti gli iscritti americani. Leggo sulla Stampa.it inoltre che Il 24% dei teenager intervistati nel 2012 dal think tank di Washington ha detto di usare Twitter, contro il 16% dell’anno precedente. “Gli adulti sono stati i primi a colonizzare Twitter”, ha dichiarato Mary Madden, una delle autrici del nuovo rapporto. “Tuttavia gli adolescenti che migrano su Twitter stanno crescendo, spesso unendo la presenza sul social network all’utilizzo di Facebook”. Numero da non sottovalutare, visto che per la prima volta nella storia del sito di cinguettii gli utenti adulti sono in minoranza rispetto agli adolescenti: nel 2012 si sono fermati a quota 16%. Uno degli intervistati di questa ricerca di 19 anni spiega che “Scegliamo Twitter e Instagram perché i nostri genitori non li usano“.

Sfortunatamente non ho sotto mano dei dati sull’Italia, ma se qualcuno li ha, batta un colpo.

Annunci

Selena Gomez ammette di essere single

Selena Gomez parla di Justin Bieber a The Late Show.  Come non poteva finire tra i video più visti negli States secondo YouTube Trends Dashboard.

Justin Bieber supera Lady Gaga su Twitter

justin

Justine Bieber ce l’ha fatta: ha finalmente superato Lady Gaga su Twitter. In questo preciso momento lui ha 33.400.000 follower, la Germanotta oltre 33.375.000, poche decine di migliaia di distacco. I loro follower sommati superano la popolazione italiana.

I Beliber Beliebers (grazie a @withdrewslove per aver segnalato il refuso) saranno contenti…se hanno creato qualche hashtag per celebrare l’evento, fatemelo sapere perchè me lo sono perso.

2012: classifiche, infografiche e applicazioni per salutare l’anno vecchio

Il primo post del 2013 è dedicato a classifiche, immagini, applicazioni e infografiche un po’ nostalgiche per rivivere l’anno appena concluso e dare il benvenuto a quello appena iniziato. Eccone alcune che secondo me vale la pena non lasciarsi sfuggire.

I TWEET PIU’ POPOLARI DEL 2012

La classifica dei tweet più popolari del 2012 creata proprio da Twitter: i due che hanno avuto più RT sono stati quello di Obama nel giorno della rielezione

obama

e quello con cui Justin Bieber ha dato l’ultimo saluto alla sua baby fan di 6 anni morta di cancro. La classifica completa è e disponibile qui: https://2012.twitter.com/en/golden-tweets.html

justin

I 20 CONTENUTI DEL 2012 CON PIU’ RISONANZA SECONDO STORIFY

Un’altra bella occasione di rivere gli ultimi 12 mesi ce la offre invece Storify, che ha collezionato i 20 contenuti presi dai social che hanno avuto maggiore risonanza. Anche in questo caso le elezioni americane conquistano molte delle posizioni top, anche se nel podio, subito dopo il primo posto del già citato tweet Four More Year di Obama, la seconda e la terza posizione sono occupate dal video tormentone di PSY GanGnam Style e la scarpa d’oro vinta da Messi. La lista completa realizzata da Storify è disponibile qui: http://storify.com/storify/storify-year-in-review-2012

storify

storify 2

WIRED E L’UMORE DEGLI ITALIANI SU TWITTER

Di sicuro bisogna ricordare la ricerca presentata da Wired sui giorni più felici e quelli più tristi del 2012 in base all’analisi dell’umore degli utenti di Twitter. Secondo i risultati presentati in anteprima sul sito della rivista si legge: Il giorno più felice? Il 16 maggio, quando scoppiava lo scandalo sulle paghette di Umberto Bossi e si celebrava la giornata contro l’ omofobia. Il più triste, invece, è stato il 23 luglio: lo spread toccava i 516 punti. Cliccando QUI è possibile leggere gli altri dati dall’articolo originale.

LE TUE FOTO DI FACEBOOK DEL 2012 IN UN VIDEO CON DUE CLICK GRAZIE A BEST OF 2012

Per i più nostalgici, tra le app sicuramente vale la pena provare Best of 2012 realizzata da Animoto per Facebook, semplice ma carina: permette di montare con un paio di click tutte le foto più commentate tra quelle che hai pubblicato nel corso dell’anno sul libro delle facce in un video con tanto di colonna sonora.

animoto

DUE INFOGRAFICHE DA VISUAL.LY PER DARE IL BENVENUTO AL 2013 E SALUTARE IL 2012

Visual.ly invece propone due infografiche: la prima che ci fa ripercorrere il 2012 selezionando per ogni mese dell’anno un avvenimento particolarmente importante. E visto che non resisto alle gif, eccola qui sotto.

Final_Final_Visually_HOLIDAY_CARD_by_Yiying_Lu_186340_580_1

La seconda invece è dedicata alle parole più utilizzate sui social network in occasione di capodanno e (più interessante) quali sono stati i buoni propositi più dichiarati per il 2013.

newyear

 Speriamo il 2013 inizi bene a questo punto…

Justin Bieber preso a schiaffi un milione di volte. Ecco il video

Qualcosa mi suggerisce che questo folle voglia arrivare a schiaffeggiare Justin Bieber un milione di volte. E ogni volta farà un video sul suo canale YouTube. Per ora siamo arrivati a circa 300 schiaffi (con video annesso).

Per tutti i fan di Bieber: come fare a non perdersi nemmeno uno di questi schiaffi? Basta seguirlo cliccando qui su Facebook e Twitter.

 

 

Bieber on my mind. Devo aver fatto qualcosa di male.

Solo per dire che per colpa di Twitter (scopri qui perchè) è tutta la sera che ho in mente questa canzone. Devo aver fatto qualcosa di male. Lo so.

Twitter festeggia i 25 milioni di follower di Bieber con un flash mob

Mi son consumato le dita a furia di scrivere post su Bieber e come  i suoi fan si mobilitino online per sostenerlo e celebrarlo, come quando ad esempio sono riusciti a entrare nel Guinness dei primati inviando al loro Justin il maggior numero di messaggi di auguri della storia attraverso i social network in occasione dei suoi 18 anni (ne ho parlato qui).

Ogni volta dico che è l’ultimo post che scrivo su di lui. Ma mi ritrovo a scriverne ancora. Questa volta non si tratta dell’ennesima trovata dei suoi fan, meglio noti come Belieber, ma degli impiegati di Twitter.

In concomitanza dell’imminente raggiungimento della soglia di 25 milioni di follower su Twitter di Bieber (il suo account a me risulta averne ancora qualcuno in meno) e in occasione della #hackweek (iniziativa interna di Twitter di cui si parla a questo link nel blog ufficiale del social network), scopro che gli impiegati di Twitter hanno improvvisato un flash mob in mensa proprio sulle note di uno dei più famosi brani di Bieber, come leggo in questo articolo su Mashable.

L'account Twitter di Bieber

L’account Twitter di Bieber ormai vicinissimo ai 25 milioni di follower

Avrebbero potuto farlo con una canzone di Lady Gaga, che con i suoi 27 milioni di follower è la persona più seguita su Twitter, davanti anche a Bieber che si deve accontentare del secondo posto. Ma quando si tratta di Bieber….

Per chi fosse curioso di scoprire quali sono i personaggi famosi più seguiti su Twitter, ecco il link alla classifica si Social Bakers: www.socialbakers.com/twitter/

Altri post su Justin Bieber e i suoi folli fan aka Beliebers:

Bieber invita con un video una sua fan ai Billboard Music Award

L’ennesima trovata di Justin Bieber: ecco il video in cui invita una sua fan, Cady, e la sorella ad andare con lui ai Billboard_Music_Award in risposta all’appello della ragazza in cui lei gli aveva chiesto di partecipare al suo ballo di fine anno…

 

Ed ecco il video con la richiesta della ragazza…la solita trama perfetta da telefilm insomma.

 

Tra i più visti su YouTube in Italia secondo YouTube Trends Dashboard.

I Belieber arrivano a 21 milioni su Twitter…e Bieber ringrazia

Ce la fanno anche questa volta: i Belieber sono Trend Topic a livello mondiale, al primo posto in questo momento.Il Topic? 21 million Bieber. Il riferimento è al numero di follower che ha Bieber su Twitter, arrivati appunto a 21 milioni…comunque ancora lontani da Lday Gaga che ha sfondato i 23.

In Italia invece in questo momento il topic non è al primo posto, ma oscilla comunque tra le posizioni più alte. E Bieber ringrazia…

Bieber esce dai 100 del Times…ma è più influente di Obama?

Il Time pubblica la lista delle 100 persone più influenti del mondo e Klout – strumento che associa un numero da 1 a 100 a ogni persona che ha una presenza sui social network per misurarne e valutarne la presenza e il peso online – è andato a controllare quanti di questi abbiamo appunto un Klout Score, ovvero un punteggio su Klout  (ecco qui la pagina ufficiale da Klout).

Perchè Klout avrebbe dovuto farlo? Per vedere che corrispondenze o che differenze ci sono tra i personaggi che hanno più peso secondo il Time e quelli che invece hanno più influenza online secondo gli algoritmi di Klout stesso.

Cosa emerge? Circa la metà delle 100 personalità elencate dal Time ha appunto un Klout score, il 53% per la precisione. Se una persona non ha degli account social non può avere un Klout score…quindi vuol dire che il 47% dei 100 elencati dal Time non hanno una presenza sui social network.

La cosa interessante che fa notare Mashable è che Bieber, che l’anno scorso era riuscito a infilarsi nella prestigiosa classifica del Time (cosa che invece non gli è riuscita quest’anno) rimane comunque il personaggio con un punteggio su Klout più alto in assoluto, superando addirittura il presidente Obama, che era presente nella classifica del Time sia quest’anno sia il precedente. Bieber infatti ha su Klout il massimo punteggio, 100, mentre Obama si ferma “solo” a 92. Saranno contenti i Beliebers…