Archivi tag: Google

Pesce di aprile del 2013: Google Olezzo

Anche quest’anno il primo di aprile Google non si lascia scappare l’occasione di scherzare. Nel 2012 aveva annunciato il lancio di Google Maps in versione 8 Bit, oggi invece chi ha fatto una ricerca utilizzando Google avrà potuto notare che oltre alle solite voci (Immagini, Maps, …) è comparsa anche la funzione Olezzo.

Google Olezzo

Di cosa si tratterebbe? Google Olezzo, annusare per credere. Ecco come viene descritta nella pagina ufficiale.

Google Olezzo Annusare per credere

Il profumo dell’innovazione

  • Per la gioia dei tuoi sensi: vai oltre la digitazione, le parole e i gesti grazie a questa sensazionale rivoluzione.

  • Il tuo sommelier personale su Internet: immagini, descrizioni e aromi sono abbinati accuratamente nelle schede del Knowledge Graph.

  • Scopri gli aromi: il Google Aromabase contiene oltre 15 milioni di scentibyte.

  • Ci vuole fiuto: quando la ricerca può risultare maleodorante, c’è la funzione SafeSearch inclusa.

it

Che odore è?

  • Google OlezzoBETA sfrutta tecnologie nuove ed esistenti per offrire l’esperienza olfattiva più intensa che sia oggi disponibile:

  • I veicoli di Street Sense hanno inalato e indicizzato milioni di chilometri quadrati di atmosfera.

  • La funzione di rilevamento dell’odore ambientale di Androidraccoglie gli odori attraverso il sistema operativo mobile più sensibile al mondo.

  • Compatibile con l’alta risoluzione di SMELLCD™ 1.8 e versioni successive per odori precisi e controllati.

Ma Google non è l’unica azienda che ha voluto scherzare in questa occasione, ecco un articolo che raccoglie alcune altre idee molto simpatiche che hanno animato la giornata: Da Google a Twitter il Pesce d’Aprile spopola sul web

Annunci

Quali social network usano le mamme in Italia? #infografica

L’uso dei social network da parte delle mamme è in continua crescita: questo è quello che emerge da un’interessante ricerca svolta da Fattore Mamma condotta su oltre oltre 1.600 donne e mamme.

Probabilmente questa affermazione di apertura del post non sorprenderà molte persone (in effetti è una cosa che si potrebbe intuire visto che il trend è in linea con la crescita generale dell’uso dei social), ma è comunque interessante dare una lettura a qualche numero.

L’87,4% delle intervistate ha un profilo su un social network con una crescita del 17% rispetto ai dati emersi dall’analoga ricerca condotta nell’ottobre 2011 (Smart Research-FattoreMamma Power Moms). Facebook, Twitter e Linkedin rimangono i più diffusi (rispettivamente 97.9%, 39,6% e 28,1%) ma prendono sempre più piede Instagram (23,7%) e Pinterest (22,3%). Il grande assente dai risultati? Google +. Questi e tanti altri dati interessanti nell’infografica qui sotto.

infografica-mamme-creative

100 dati e numeri da sapere sullo stato dei social media nel 2012 [INFOGRAFICA]

 

Questa è una di quelle infografiche davvero utile per le presentazioni.
numerisocialmedia

Con InstaTwit puoi ancora vedere le foto di Instagram su Twitter

Instagram Facebook ha deciso che le foto condivise su Twitter tramite Instagram non saranno più visibili subito mediamente una preview, diversamente da come è stato possibile finora grazie alle Twitter Card.

Però ci sono tantissime persone che pubblicano le foto su Instagram e le condividono in automatico su Twitter, è un peccato non poterle vedere subito come si faceva fino a pochissimi giorni fa (mi rendo conto che ci sono problemi più importanti….).

Ma la soluzione c’è. Ho scoperto leggendo questo articolo di Mashable che se usi Chrome basta installare l’estensione InstaTwit e potrai continuare tranquillamente a vedere su Twitter le preview delle foto condivise da Instagram. Beh… molti ne erano già al corrente, ma sono sicuro che qualcuno apprezzerà.

insta

Google: 11 anni di acquisizioni in un’#infografica

Cos’è quella cosa rossa enorme? Ah… Motorola…

 

Auguri Google…un doodle con 14 candeline

14 anni ben portati, auguri!

Altri post dedicati a Google e ai Doodle:

 

 

Anche Google festeggia le Olimpiadi con un doodle diverso ogni giorno

 

 

Durante queste Olimpiadi di Londra Google dedicherà ogni giorno un nuovo doodle ai giochi. Quello di oggi è sulla scherma ad esempio….qui sotto ecco uno slideshow con tutti gli altri realizzati finora che ho ripescato da questo articolo di Tecnocino.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Altri post dedicati a Google e ai Doodle:

Quali dei nostri dati personali sono raccolti dai social network? E come vengono usati? [INFOGRAFICA]

Per ogni domanda c’è una risposta. E quando la risposta è un’infografica lo preferisco. Quindi…

 

Per chi volesse saperne di più, ecco l’articolo di Mashable che tratta l’argomento.

La cartina dell’Australia in 3D realizzata coi Lego: con Build di Google si può

50 anni fa i mattoncini Lego sbarcavano in Australia. Per festeggiare questo importante compleanno Lego ha deciso di unirsi a Google creando Build: si tratta di un simulatore per Chrome che ti permette di costruire direttamente sulla cartina dell’Australia la tua casetta fatta di Lego.

La homepage di Build da cui si può iniziare a esplorare la cartina alla ricerca delle case di mattoncini già realizzate – Cliccare sull’immagine per accedere a Build

 

Per chi è troppo pigro per costruire la propria casetta ma è comunque curioso di vedere le creazioni degli altri, basta cliccare sulla cartina per andare alla scoperta di cosa è già stato costruito coi mattoncini colorati…come quello che ho trovato io:

 

Insomma…inizi la ricerca per i più curiosi! Chi trova qualcosa di interessante me lo segnali 🙂 Sperando venga fatto anche in Italia!

Google “bacia” con un Doodle Gustav Klimt per i sui 150 anni

Il doodle dedicato ai 150 dalla nascita di Gustav Klimt con “Il Bacio”

Per celebrari i 150 anni dalla sua nascita, Google dedica oggi un doodle a Gustav Klimt con una delle sue opere più famose, Il Bacio.

 

Ecco gli altri post dedicati a Google e ai Doodle: