Archivi tag: musica

Chi sono i Foodblogger? Lo scopriamo alla BlogFest grazie al panel “Professione Foodblogger” [VIDEO]

Dopo un periodo di latitanza (giustificata) dal blog, torno a scrivere per condividere la mia esperienza alla BlogFest. Quest’anno ho avuto la grande soddisfazione di essere chiamato come relatore all’interno della tavola rotonda Professione FoodBlogger.

Un momento di incontro davvero bello: un confronto rilassato e costruttivo tra alcune notissime food blogger con storie e percorsi molto diversi tra loro e due aziende molto attente a questo mondo. Io ho dato il mio contributo spiegando il punto di vista delle agenzie di comunicazione: come scelgono i blogger, che cosa si aspettano da loro e che tipo di collaborazione è possibile (e auspicabile) costruire. Ma visto che tutta la tavola rotonda è stata registrata, perchè sprecare altre parole? Basta rivedere il video.

Chi ha partecipato alla tavola rotonda: Francesca D’Agnano (foodblogger Singerfood), Francesca Gonzales (foodblog Spadelliamo insieme, co-conduttrice “The Cooking”, Real Time), Sara Roletto (Resp. Marketing Lenti), Cristina Scateni (food writer Dissapore e Digital Strategist di Eidos), Petra Schrott (Direttore Marketing di Sodastream Italia), Paola Sucato (blogger). Moderatrice: Chiara Montera (The Fish is on the table).

Tutte i luoghi citati nelle canzoni da Bob Dylan in una mappa interattiva

Per festeggiare i 72 anni di Bob Dylan e i 50 dalla pubblicazione del suo album  The Freewheelin’ Bob Dylan, ecco una mappa interattiva dove è possibile trovare tutte le vie, i paesi e le città che ha citato in qualche sua canzone. Basta cliccare qui per scoprirla.
Bob Dylan�s World

Twitter: il paese dei bimbominchia

Spesso sento dire che i ragazzini non stanno su Twitter ma solo su Facebook. Niente di più sbagliato. Per chi davvero ci passa del tempo è inevitabile inciampare nei trend topic più fantasiosi creati dalle orde di giovincelli che idolatrano le icone pop di oggi. Ce n’è sempre almeno uno che compare tra i dieci TT del momento.

Ad esempio adesso trovo #confessionidadirectioner, pensato ad uso e consumo dei Directioner (leggi: i fan degli One Direction, teen band famosa a livello mondiale). E’ facile che tra un paio d’ore ne compaiano altri dei vari gruppi di supporter online sfegatati di Lady Gaga (Little Monster), Justin Bieber (i Belieber), Selena Gomez (i Selenator), Rhianna…ognuno con un proprio nome. E chi più ne ha più ne metta. Si divertono a creare nuovi hashtag e a scontrarsi tra loro per scalzare gli uni gli hashtag degli altri nella lista dei 10 trend topic.

Twitter è abilmente usato come strumento di marketing da queste star, primo tra tutti Justin Bieber (cliccando qui potete leggere una lunga serie di  modi fantasiosi escogitati per far parlare di lui), tanto che qualche mese fa su Klout il (non più tanto) piccolo Justin aveva un ranking addirittura più alto di quello di Obama.

La conferma di tutto ciò arriva in questi giorni anche dai dati di uno studio del Pew Research Center che sottolinea come nell’ultimo anno gli utenti con meno di vent’anni rappresentino un quarto di tutti gli iscritti americani. Leggo sulla Stampa.it inoltre che Il 24% dei teenager intervistati nel 2012 dal think tank di Washington ha detto di usare Twitter, contro il 16% dell’anno precedente. “Gli adulti sono stati i primi a colonizzare Twitter”, ha dichiarato Mary Madden, una delle autrici del nuovo rapporto. “Tuttavia gli adolescenti che migrano su Twitter stanno crescendo, spesso unendo la presenza sul social network all’utilizzo di Facebook”. Numero da non sottovalutare, visto che per la prima volta nella storia del sito di cinguettii gli utenti adulti sono in minoranza rispetto agli adolescenti: nel 2012 si sono fermati a quota 16%. Uno degli intervistati di questa ricerca di 19 anni spiega che “Scegliamo Twitter e Instagram perché i nostri genitori non li usano“.

Sfortunatamente non ho sotto mano dei dati sull’Italia, ma se qualcuno li ha, batta un colpo.

‘You are not a sketch’: per dire no all’anoressia

Beat Anorexia 3

Beat Anorexia 2 Beat Anorexia

Ecco una bella campagna contro l’anoressia realizzata da Star Models, agenzia di modelle brasiliana, che ha utilizzato Photoshop per creare un accostamento stridente tra schizzi di abiti, dove la donna compare sempre esile come un fuscello, e la realtà.

Dopo Nolita, che aveva lanciato una campagna sullo stesso tema con la modella Isabelle Carro, si torna a parlare di una malattia che sfortunatamente riceve meno attenzione del dovuto dall’opinione pubblica.

La campagna di Nolita con Isabelle Carro

La campagna di Nolita con Isabelle Carro

 

Selena Gomez ammette di essere single

Selena Gomez parla di Justin Bieber a The Late Show.  Come non poteva finire tra i video più visti negli States secondo YouTube Trends Dashboard.

Billboard: un’infografica interattiva per scoprire le donne che hanno scalato la classifica dal 1985 ad oggi

Number One Ladies
Per vedere la versione interattiva, l’infografica originale è a questo link:

Susan Boyle e #susAnalBumParty: chi di hashtag ferisce… di hashtag perisce

Con un po’ di ritardo leggo questa news da uno dei miei siti preferiti, KnowYourMeme: per il lancio del suo ultimo album Susan Boyle si è messa a disposizione dei fan su Twitter, rispondendo ad alcune delle loro domande inviate sul social network dei 140 caratteri utilizzando l’hashtag #susansalbumparty

Troppo tardi il suo staff si è reso conto del possibile misunderstanding (voluto?), in quanto #susanalbumparty può anche essere letto come Su’s Anal Bum Party… e su Twitter la cosa non è sfuggita logicamente.

Valerio Scanu pubblica su Twitter una foto coi pantaloni calati

Lo so, il titolo era fuorviante. Però corrisponde alla verità. E ora qualcuno mi cavi gli occhi per non dover più rivedere questa foto…

 

Gan Gnam Style: adesso è flash mob

Questo lunedì* sono stanco e ho un bel libro da leggere che mi aspetta. Quindi mi limiterò  segnalare uno dei 10 video più visti e condivisi su YouTube. Ancora Gan Gnam Style. Un flash mob questa volta. Da non perdere di vista il personaggio in pantalone aderente blu e magliettina azzurra.

Flash mob Gangnam Style Cagliari

*Ogni lunedì guardo quali sono i video più visti in Italia utilizzando YouTube Trends Dashboard…Per vedere tutti i post del lunedì dedicati a YouTube basta cliccare  nella colonna in alto a destra IL POST DEL LUNEDI’: i video più visti su YouTube.

Altri post di cui si può fare a meno su questo argomento:

California Gays – Katy Perry Parody [video]

Non ho parole. Grazie a @SeFamoDuSpaghi per avermelo segnalato.