Archivi categoria: Celebrity & Spettacoli online: cosa fanno i personaggi famosi e cosa si dice di loro in rete

Curiosità e stranezze su cosa fanno le celebrity online e sui social network, su cosa si dice di loro e dei personaggi dello spettacolo (e non), dei reality, dei programmi televisivi e dei nuovi format TV, radio e online.

Twitter: il paese dei bimbominchia

Spesso sento dire che i ragazzini non stanno su Twitter ma solo su Facebook. Niente di più sbagliato. Per chi davvero ci passa del tempo è inevitabile inciampare nei trend topic più fantasiosi creati dalle orde di giovincelli che idolatrano le icone pop di oggi. Ce n’è sempre almeno uno che compare tra i dieci TT del momento.

Ad esempio adesso trovo #confessionidadirectioner, pensato ad uso e consumo dei Directioner (leggi: i fan degli One Direction, teen band famosa a livello mondiale). E’ facile che tra un paio d’ore ne compaiano altri dei vari gruppi di supporter online sfegatati di Lady Gaga (Little Monster), Justin Bieber (i Belieber), Selena Gomez (i Selenator), Rhianna…ognuno con un proprio nome. E chi più ne ha più ne metta. Si divertono a creare nuovi hashtag e a scontrarsi tra loro per scalzare gli uni gli hashtag degli altri nella lista dei 10 trend topic.

Twitter è abilmente usato come strumento di marketing da queste star, primo tra tutti Justin Bieber (cliccando qui potete leggere una lunga serie di  modi fantasiosi escogitati per far parlare di lui), tanto che qualche mese fa su Klout il (non più tanto) piccolo Justin aveva un ranking addirittura più alto di quello di Obama.

La conferma di tutto ciò arriva in questi giorni anche dai dati di uno studio del Pew Research Center che sottolinea come nell’ultimo anno gli utenti con meno di vent’anni rappresentino un quarto di tutti gli iscritti americani. Leggo sulla Stampa.it inoltre che Il 24% dei teenager intervistati nel 2012 dal think tank di Washington ha detto di usare Twitter, contro il 16% dell’anno precedente. “Gli adulti sono stati i primi a colonizzare Twitter”, ha dichiarato Mary Madden, una delle autrici del nuovo rapporto. “Tuttavia gli adolescenti che migrano su Twitter stanno crescendo, spesso unendo la presenza sul social network all’utilizzo di Facebook”. Numero da non sottovalutare, visto che per la prima volta nella storia del sito di cinguettii gli utenti adulti sono in minoranza rispetto agli adolescenti: nel 2012 si sono fermati a quota 16%. Uno degli intervistati di questa ricerca di 19 anni spiega che “Scegliamo Twitter e Instagram perché i nostri genitori non li usano“.

Sfortunatamente non ho sotto mano dei dati sull’Italia, ma se qualcuno li ha, batta un colpo.

Annunci

Nicole Minetti compie gli anni su Instagram

E’ da un po’ che seguo con un certa curiosità e soddisfazione l’account Instagram di Nicole Minetti (i commenti che le fanno sono esilaranti di solito). Ieri decide di festeggiare così, con un simpatico fotocollage, il suo 28esimo compleanno. In due foto su 3 il silicone è protagonista. Auguri!

NM

Billboard: un’infografica interattiva per scoprire le donne che hanno scalato la classifica dal 1985 ad oggi

Number One Ladies
Per vedere la versione interattiva, l’infografica originale è a questo link:

Justin Bieber supera Lady Gaga su Twitter

justin

Justine Bieber ce l’ha fatta: ha finalmente superato Lady Gaga su Twitter. In questo preciso momento lui ha 33.400.000 follower, la Germanotta oltre 33.375.000, poche decine di migliaia di distacco. I loro follower sommati superano la popolazione italiana.

I Beliber Beliebers (grazie a @withdrewslove per aver segnalato il refuso) saranno contenti…se hanno creato qualche hashtag per celebrare l’evento, fatemelo sapere perchè me lo sono perso.

Facchinetti usa Facebook per smentire Di Tutto sulla sua omosessualità

Una volta le smentite venivano fatte con una conferenza o un comunicato stampa, oggi per un personaggio come Francesco Facchinetti basta Facebook. Con ironia usa il proprio profilo per risponde alla copertina del settimanale gossipparo Di Tutto smentendo le voci sulla sua omosessualità. E io sinceramente credo a Facchinetti. E voglio credere al fatto che qualcuno possa amare il Gabibbo e Topo Gigio…

 

Minetti e Parah: la rete l’estate prossima avrà già dimenticato?

Da ieri uno degli argomenti più discussi della rete riguarda la scelta di Parah di far sfilare Nicole Minetti (cliccare QUI per scoprire cosa è successo) durante la Milano Fashion Week. Tantissimi commenti al vetriolo delle italiane sulla pagina Facebook del marchio (ora con circa 12.600 Like) e i tweet infuocati che ieri hanno ravvivato il pomeriggio del noto brand italiano.

In tante dicono, promettono, giurano, minacciano che non compreranno mai più nulla di Parah. Ma a questo punto la domanda sorge spontanea: l’estate è appena finita, di comprare costumi non se ne parlerà per un anno… in quante tra 10 mesi si ricorderanno quanto si sono sentite offese in questi giorni quando passando di fronte alla vetrina dei costumi di Parah diranno “Bello quel bikini bianco con tutti i ricamini e il colletto i coordinato…così semplice e facilmente indossabile! Eppure, mi sembra di averlo già visto…”. La rete dimentica? E noi consumatori? E soprattutto: chi si metterebbe quel costume?

Di sicuro se Parah doveva, per ottenere tutta la visibilità che ha ottenuto con questa mossa, sacrificare dalla nuova collezione un modello di costume che a causa della Minetti non sarebbe stato comprato da nessuno…beh, ha scelto proprio quello che forse non rischiava di essere sold out.

#cosedicuisentireilbisogno Psy insegna a Britney Spears come ballare

Un’immagine sobria di Park Jae Sang

Avevo già parlato dell’artista sudcoreano PSY mesi fa (QUI). Adesso la sua apparizione nello show di Ellen DeGeneres offre un nuovo spunto per tornare sull’argomento, grazie alla mini lezione di danza da lui impartita a Britney Spears che farà impazzire tutte le brittarole.

Mi chiedo: come mai il suo tormentone non è ancora arrivato in Italia? Dopo il Pulcino Pio ce lo meriteremmo.

Altri post taggati #cosedicuisentireilbisogno su questo inutile  argomento:

I video più visti di YouTube del Lunedì – 10 settembre: la telefonata a Tiziano Ferro

Questo lunedì* non considero i video più visti, ma quelli più condivisi. Per evitare di parlare nuovamente del fatto che 5 video su 10 sono sul Pulcino Pio, mi limiterò a segnalare solo questa video telefonata a Tiziano Ferro, il video più condiviso di oggi in Italia.

I dieci video più condivisi su YouTube secondo YouTube Trends Dashboard 10 settembre 2012

10.09.2012 – I video più condivisi in Italia secondo YouTube Trends Dashboard. Clicca sull’immagine per ingrandirla

*Ogni lunedì guardo quali sono i video più visti in Italia utilizzando YouTube Trends Dashboard…Per vedere tutti i post del lunedì dedicati a YouTube basta cliccare  nella colonna in alto a destra IL POST DEL LUNEDI’: i video più visti su YouTube.

A X Factor Demi Lovato prende e porta a casa

Della serie “Prendi e porta a casa“. I lovatic (aka i fan di Demi Lovato) avranno cercato disperatamente di recuperare dei capelli (o è più facile dei peli) di quest’uomo per farne delle bambole voodoo da infilzare ripetutamente con spilloni infuocati.

Per chi, come me, non capisse cosa lui dica alla Lovato, la frase è ‎“That’s way you use Autotune and I don’t“, ovvero “Ecco perchè tu usi Autotune – cioè un software che corregge la voce e le stonature dei cantanti –  e io no” .

Il video è tra i più visti negli US secondo YouTube Trends Dashboard.

Altri post su Demi Lovato:

Anche Vanoni, Ferro e Albano cantano il Pulcino Pio [#cosedicuisentireilbisogno ]

In Italia c’è qualcosa che non funziona. Non sto parlando della politica. Non sto parlando dell’economia e dello spread galoppante. Nemmeno della lentezza della giustizia,  della corruzione, dei bunga bunga, della sanità…

Sto parlando del fatto che dei 10 video più condivisi su Youtube* ben 6 riguardano il Pulcino Pio. Alla fine in un modo o nell’altro mi ritrovo a parlarne nuovamente, maledetto pulcino….Li ho trovati tutti sul geniale canale  FABRIZIO TUBE.

Oltre a quelli di cui ho già parlato nei giorni scorsi qui e qui, si aggiungono quelli di Ornella Vanoni (esilarante), Tiziano Ferro e Albano. Insomma, dopo aver ravvivato il “gioco aperitivo” e le baby dance dei peggiori villaggi turistici italiani, il piccolo simbolo pigolante del trash di questa estate sta colonizzando anche la rete.

Il pulcino pio cantato da ORNELLA VANONI

Il pulcino pio cantata da TIZIANO FERRO

 

Il pulcino pio cantato da ALBANO

 

Qui sotto lo screenshot che dimostra quello che sto scrivendo.

Altri post taggati #cosedicuisentireilbisogno su questo inutile  argomento:

*Secondo YouTube Trends Dashboard