Archivi del mese: novembre 2012

Le differenze tra cane e gatto [VIDEO]

Ogni volta dico che non scriverò più nulla sui gatti, poi però trovo periodicamente qualcosa che mi fa cambiare idea. Come questo video, tra i più visti negli US secondo YouTube Trends Dashboard.

* Altri post sui gatti che avrei potuto fare a meno di scrivere:

– Non dire gatto….

– Immagino un mondo dove i proprietari di gatti..abbiano di meglio da fare che iscriversi a Griddixcat

– I video dei gatti hanno conquistato anche me…

– Gatti in cerca d’autore: cose strane sui gatti ripescate dalla rete

Annunci

La candid camera più divertente che abbia mai visto: il fantasma nell’ascensore

Giuro che avevo le lacrime agli occhi. Non capisco se per la paura o dal ridere.

Susan Boyle e #susAnalBumParty: chi di hashtag ferisce… di hashtag perisce

Con un po’ di ritardo leggo questa news da uno dei miei siti preferiti, KnowYourMeme: per il lancio del suo ultimo album Susan Boyle si è messa a disposizione dei fan su Twitter, rispondendo ad alcune delle loro domande inviate sul social network dei 140 caratteri utilizzando l’hashtag #susansalbumparty

Troppo tardi il suo staff si è reso conto del possibile misunderstanding (voluto?), in quanto #susanalbumparty può anche essere letto come Su’s Anal Bum Party… e su Twitter la cosa non è sfuggita logicamente.

Valerio Scanu pubblica su Twitter una foto coi pantaloni calati

Lo so, il titolo era fuorviante. Però corrisponde alla verità. E ora qualcuno mi cavi gli occhi per non dover più rivedere questa foto…

 

I video più visti di YouTube del Lunedì – 26 novembre: Balls Dreams Man, come comunicare in modo divertente un prodotto per il WC

Questo lunedì* quasi esclusivamente e noiosamente calcio tra i video più visti dagli italiani. Per fortuna ci sono due eccezioni molto interessanti.

La prima, in terza posizione, è il video teaser di Balls Dreams Man. A quanto pare dopo le Smammas di WeBank, anche Henkel esplora un percorso musicale per una campagna di comunicazione che mira ad essere – e perchè no, ci riesce anche – un po’ sopra le righe. Per chi volesse sapere la rava e la fava del progetto, basta cliccare qui, per chi vuole una versione ridotta, eccola: in sostanza la band stile Take That dei giorni nostri (o Nsyn, Five, Backstreet Boys, … quello che preferite) è formata da quattro bellocci dalla voce da castrato alla Justin Bieber che canticchiano l’orecchiabile ritornello “Tira l’acqua babe”. 

E’ un video interattivo e si blocca 4 volte, per farlo ripartire devi tirare la catenella del cesso e una secchiata di acqua cade sui baldi giovani che imperterriti continuano a danzare sinuosamente rimanendo sempre più nudi…fino a comparire in mutande nell’ultima scena. Riporto sotto una versione short del video che permette di apprezzare la melodia, per chi invece volesse provare l’emozione di tirare l’acqua, bisogna andare qui: http://www.youtube.com/brefballsband 

Un consiglio: potete dedicarla a un amico o amica e la band canterà la canzone inserendone il nome nel ritornello in maniera impeccabile! Da provare 🙂

3) Balls Dream Band – Please baby flush it – MOBILE

 

L’altro video è di ben altro registro, una ragazza del collettivo Anomalia Parma fa un discorso sull’istruzione italiana che non può non strapparti un applauso.

8) RAGAZZA TOSTA! SBUGIARDA “MAGNIFICO” RETTORE, MIN. CLINI e GOV. MONTI!

I dieci video più visti su YouTube secondo YouTube Trends Dashboard 26 novembre 2012

*Ogni lunedì guardo quali sono i video più visti in Italia utilizzando YouTube Trends Dashboard…Per vedere tutti i post del lunedì dedicati a YouTube basta cliccare  nella colonna in alto a destra IL POST DEL LUNEDI’: i video più visti su YouTube.

Vini francesi: un’infografica spiega le varietà e gli aromi

Per ingrandire l’infografica, cliccare qui: Visual.ly

 

Quanti zuccheri ci sono negli alimenti che mangiamo? Un’infografica per scoprirlo

 

Fonte: Visual.ly

Vacanze: social media e app per smartphone aiutano a vendere [INFOGRAFICA]

Si avvicinano le vacanze e anche il momento degli acquisti natalizi. Per tutte le aziende che vendono (anche) online è il momento di fare ancora più attenzione a social network e mobile app. Stando a questa infografica infatti – che rappresenta i risultati di una ricerca condotta su 2.000 persone che fanno acquisti online negli US – emergono due dati interessanti:

  • il 75% dei rispondenti tendenzialmente preferisce fare acquisti da un’azienda che ha usa app per mobile
  • il 93% dei rispondenti tendenzialmente preferisce fare acquisti da un’azienda che ha usa i social media

Ma soprattutto vincono le aziende che sono in grado di creare un’offerta davvero personalizzata per le persone, in grado di rispondere in maniera adeguata alle loro esigenze, anche se questo comporta “cedere” alcuni loro dati personali.

 

 

Babbo Natale arriva su Twitter: letterina con 140 caratteri #DilloaBabboNatale

Babbo Natale è anche su Twitter. Sono lontani i tempi in cui prendevamo carta e penna e diligentemente scrivevamo l’infinita lista di giocattoli oggetto dei nostri desideri per poi imbustarla e spedirla in Lapponia, sperando che finisse nelle mani del paffuto dispensatore di doni.

Nel 2012 anche il buon vecchio barbuto di rosso vestito che tanti bambini ha fatto sognare si è adattato alle nuove tecnologie e ai social media, probabilmente la notte della vigilia volerà da una città all’altra tenendo saldamente in mano uno smartphone o un ben più comodo tablet (chissà se sceglierà Apple o Samsung?), controllando notifiche su Facebook, menzioni su Twitter e facendo check in su FourSquare in ogni casa nelle città che visita.

Se vuoi abbandonare i vecchi metodi e riesci a comprimere la tua letterina  chiedendo tutto quello che desideri in 140 caratteri, gli account Twitter che utilizza sono numerosi… il più seguito in Italia è online dal 12 dicembre 2010 secondo TwopCharts, si chiama Babbo Natale e ha ancora pochi follower per un personaggio dalla fama planetaria, meno di 1.500. Puoi contattarlo con un semplice tweet usando l’hashtag #DilloaBabboNatale 

Da qui a Natale il numero di follower crescerà proprio quest’anno che Twitter ha finalmente fatto un passo in avanti nel nostro paese ed è ormai conosciutissimo?

Isabella Ferrarri e Nicole Minetti a Quelli che il calcio

Isabella Ferrari a Quelli che il calcio con un’impareggiabile Virginia Raffaele nei panni di Nicole Minetti… sono rimasto sorpreso da quanto fosse bella anche da giovane la Ferrari.